Natale: il periodo ideale per donare

 
Il mese di Novembre è ormai al termine e sempre più è il caso di dirlo “It's Beginning To Look A Lot Like Christmas”.
E come in un ideale calendario dell’Avvento è ora di svelare quali iniziative speciali avete pensato di organizzare per coinvolgere i vostri potenziali donatori e motivarli a sostenere il vostro progetto in occasione del prossimo Natale. 
 
In queste settimane che lo precedono potete infatti promuovere la vostra campagna di crowdfunding con maggiore slancio, sicuri di essere nel momento dell’anno in cui sale più che mai la propensione a donare. 
 
Se infatti durante l’anno dona un italiano su 3, a Natale dona un italiano su due: sono molte infatti le organizzazioni non profit che solo con la campagna di Natale, ottengono anche più del 50% della loro raccolta fondi complessiva.
 
Per questo secondo Natale “speciale” a causa degli effetti della Pandemia, le ricerche ci dicono inoltre che aumenta il numero di persone che intende sostituire i consueti regali natalizi con donazioni a enti del Terzo Settore (37%) (“Holiday Shopping Trends 2021” Sitecore).
 
 

Potenzia e declina la tua comunicazione sul Natale

 
Se non lo avete già fatto, è giunto quindi il momento di pensare a cosa proporre ai nostri potenziali donatori in occasione del prossimo Natale e di pianificare modalità a nuove per coinvolgerli.
 
In occasione del Natale potreste immaginare dei reward speciali e limitati solo alle settimane del mese di dicembre, che possono quindi aiutarvi a generare donazioni nel qui e ora: tenendo sempre come filo rosso il progetto per cui state facendo la campagna, potete spaziare offrendo a chi dona in queste settimane contenuti esclusivi, così come la possibilità di regalare a terzi esperienze promosse dalla vostra organizzazione culturale, o occasioni di formazione a cui prendere parte con l’inizio del nuovo anno, gadget o biglietti d’auguri speciali.
 
Anche la comunicazione richiederà un impegno particolare per mettere ben in luce le proposte esclusive che avete pensato di proporre in occasione del Natale.
 
Tra i canali da presidiare ricordiamo di sicuro Newsletter e Dem, strumenti fondamentali per comunicare la vostra campagna anche nella declinazione pre-Natale. La campagna email è versatile e arriva in modo diretto a tutti i potenziali sostenitori cui nel tempo siete riusciti ad avere l’indirizzo email. 
 
Da qui al 24 dicembre potete immaginare una serie di almeno tre invii, diversificando i contenuti in un crescendo che avrà la sua climax poco prima del giorno di Natale e ricordando in tre momenti diversi del mese come è possibile sostenere il vostro progetto. 
Potete anche immaginare azioni mirate su chi ha già donato alla vostra campagna in questo primo mese, ma che potrebbe essere più propenso a fare una seconda donazione se collegata a questo specifico momento dell’anno.
 
Qui – così come nei messaggi che veicolerete attraverso i social o i sistemi di messaggistica istantaneanon dimenticate mai di inserire la richiesta di donazione e il link alla vostra Pagina di progetto su Rete del Dono. 
 
Anche i canali social vanno ovviamente presidiati in modo speciale man mano che ci avviciniamo alla data del 24 dicembre. Al fine di stimolare un dialogo con la vostra community, create un calendario editoriale abbastanza serrato che - con un mix equilibrato di post e stories e valorizzando le differenze dei vari social network che utilizzate - vi permetta di raccontare anche a chi non sa ancora che la vostra campagna è in corso per quale progetto stiate chiedendo donazioni. 
 
Infine – se l’andamento della Pandemia lo permetterà - pianificate un momento di incontro conviviale, un evento in concomitanza delle festività, un’occasione per invitare i vostri donatori a partecipare, ad intervenire, a conoscere la vostra realtà. Sarà un momento prezioso che vi darà anche l’opportunità per incontrarli (in presenza o virtualmente se proprio non fosse possibile) e ringraziarli di persona.
 

Come coinvolgere i donatori anche a Natale: la campagna di Trillargento

 
 
L’Associazione Trillargento ha partecipato all’edizione 2020 del Premio crowdfunding per la cultura con il progetto C'era una svolta realizzando una bellissima campagna che ha visto il coinvolgimento di 170 donatori che hanno consentito di raccogliere oltre 12 mila e di aggiudicarsi il “Premio Innovazione Digitale e Comunità”, riservato al progetto che ha declinato al meglio la creazione, implementazione e valorizzazione di modalità innovative e digitali di fruizione di contenuti, percorsi e luoghi artistico-culturali nonché di coinvolgimento delle comunità.
 
L’obiettivo da raggiungere con i fondi raccolti era quello di consentire all’Associazione musicale genovese di dotarsi di una sede propria, una sede diffusa in diversi quartieri genovesi dove continuare a svolgere quell’importante azione di rigenerazione urbana attraverso la musica che Trillargento fa da alcuni anni, riempiendo il territorio di spazi magici e pieni di musica dove i piccoli musicisti potessero riprendere dopo il prolungato lockdown lezioni e prove in presenza  in totale sicurezza e vivere tutti i giorni un'esperienza di socialità e inclusione.
 
Per coinvolgere la propria community e convincere a donare amici vecchi e nuovi, famiglie trillargentine, zii, vicini di casa, persone amanti della musica e della cultura, l’Associazione Trillargento ha creato un vero e proprio Calendario dell’Avvento virtuale: dal 1 al 24 dicembre hanno diffuso su Fb e tramite Whatsapp foto, video, curiosità musicali, guide all’ascolto che hanno permesso di mantenere un contatto quotidiano con i follower.
 
Di fronte alle restrizioni imposte dalla Pandemia, non si sono persi d’animo e hanno registrato un concerto con il coro e alcuni tecnici del suono (a porte chiuse, in diretta streaming) per produrre un video da diffondere presso le R.S.A. in sostituzione dei concerti corali che in tempi non Covid erano soliti realizzare dal vivo. In questo modo, persino i pazienti in isolamento in stanze attigue hanno potuto godere del Concerto di Natale, usando i tablet a loro disposizione. È stata anche questa una ‘ ricompensa’ studiata per promuovere donazioni per la campagna in corso.
 
Trillargento ha inoltre promosso una serie di regali di natale digitali, in sostituzione dei gadget che erano soliti produrre per Natale come occasione di raccolta fondi durante i concerti. Si è trattato in particolare di: singoli canti di natale che potevano essere inviati con cartolina digitale personalizzata ai propri cari lontani in modo da essere ascoltati la notte del 24 dicembre; lezioni di musica (strumento, canto e/o body percussion) che potevano essere regalate tramite ‘buoni’ da spendere fino a giugno, online o dal vivo...regali di esperienze che hanno generato un buon flusso di donazioni per la campagna.
 
 
Queste azioni collegate al Natale hanno permesso di raccogliere solo nel mese di dicembre oltre il 20% delle donazioni totali e hanno quindi consentito all’Associazione Trillargento di assicurarsi un posto sul podio delle organizzazioni che hanno ricevuto i Premi previsti dall’edizione 2020.
Un buon motivo per non perdere un solo minuto e dedicare questi prossimi 5 giorni a pianificare la vostra mini campagna di Natale e dare la possibilità ai vostri donatori di mettere un dono alla cultura per questo prossimo Natale!