In tanti si preparano alle maratone solidali di Aprile 2018. Alcuni di loro hanno una causa che li tocca di più, come un figlio malato. Storie di chi non si arrende, che vi vogliamo raccontare.

 

Nora, di corsa per il centro che cura la figlia

Quest'anno Nora correrà per il Comitato Maria Letizia Verga. Ha già partecipato alla Milano Marathon, e da anni raccoglie fondi per cause solidali con grande passione. Solo che questa volta c'è un motivo in più che la spinge: la leucemia che ha colpito la piccola Giulia, sua figlia.

“Quattro mesi fa mi sono trovata immersa in un vortice, quando abbiamo scoperto la malattia. È lì che ho conosciuto il Centro Maria Letizia Verga e la loro realtà, piena di bambini che affrontano leucemie gravi, con tutte le famiglie che girano intorno” Poter contare su protocolli di cura e sulla continua ricerca nel campo dei trapianti è un immenso tesoro e per questo va preservato e fatto crescere, scrive Nora sulla sua pagina. “Perciò ho deciso che quest'anno sarei scesa in pista per il Comitato”.

“Ho conosciuto tante persone durante i primi 100 giorni di malattia passati in ospedale. Sono riuscita a convincere altri genitori, e alla fine avremo 6 squadre” E intanto va alla grande la raccolta fondi “Ho superato il mio obiettivo e l'ho alzato. Ho ricevuto calore e sostegno da tante persone, anche lontano. È bellissimo”.

Goffredo

 

Goffredo e gli zii, tutti in pista per Fondazione Tog

Sono in tanti che corrono per una causa familiare, vicinissima. Goffredo, Alessandro, Francesco e Jean Jacques sono il papà e i 3 zii di Ferdinando. È un bambino, che da anni è seguito e aiutato dai volontari e dagli esperti della Fondazione Tog, che si occupa di terapie riabilitative per bambini neurolesi, con l'obiettivo di stimolare lo sviluppo della personalità e potenziarne le capacità. Papà e zii correranno insieme una staffetta, e hanno raccolto quasi 1000 euro, spinti dall'affetto per Ferdinando e dalla forte stima per la Fondazione.

Tutti i runner solidali della Milano Marathon e della Maratona di Roma si stanno preparando con un doppio scopo: quello sportivo e quello di raccogliere fondi per una causa che sta loro a cuore. Sono tanti, come tante sono le organizzazioni iscritte. Chi ha partecipato o anche solo assistito alle passate edizioni, sa che lo spettacolo va ben oltre la corsa; è una vera festa, per grandi e piccini, e chi è in pista dimostra una passione enorme, che lo spinge. Fare del bene è contagioso!

 

Diventa anche tu un runner solidale. Scopri come cliccando qui.